Tema dell’edizione: “… La Donna, la Taverna el Dado queste mi fan l cuore lieto sentir” Cecco Angiolieri.

Monteriggioni di torri si corona
XXVIII edizione
5-6-7-8 luglio; 13-14-15 luglio 2018

5 luglio prologo della festa:



banchetto al castello (molto spettacolare, filologia dei piatti realizzati, intrattenimento durante la cena). Quest’anno la presenza di due grandi gruppi musicali.



Il primo fine settimana (concerti il 6 e 7 luglio) il castello sarà tappa del tour europeo dei Corvus Corax, gruppo musicale tedesco di culto e di grande popolarità noto per suonare musica medievale con strumenti dell’epoca.
Il secondo fine settimana concerti dei Rota Temporis, gruppo italiano emergente di musica medievale, con uno spettacolo vitale, molto scenico e coinvolgente, anche per un pubblico non abituato alla musica antica.
In questa edizione grande spazio agli artisti di strada e al coinvolgimento del pubblico, non solo visivo, ma anche esperenziale.
Fondamentale attenzione al pubblico delle famiglie, creando un luogo ideale per il loro divertimento e con spazi dedicati proprio ai bambini con giochi e narrazioni specifici.

Programma della Festa 2018



1° Fine Settimana

Venerdì 6 Luglio


17.00 Si aprono le porte del Castello con Mestieri storici, mercato, taverne e giochi
18.00 Il Gran Ciambellano da inizio alla festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
19.00 Rievocazione storica - Arrivo del Vicario di Siena e sua nobiltà
20.00 I Sonagli Tagatam - Musici itineranti
21.00 Monteriggioni Ensamble - Musica, danza e duelli spettacolari
22.00 I Giullari del Carretto - Spettacolo di giocoleria ed equilibrismo
22.30 La grande Parata - Percussioni, danza e Giullaria
23.00 Corvus Corax - Unico concerto in Italia del tour europeo

Sabato 7 Luglio


17.00 Si aprono le porte del Castello con Mestieri storici, mercato, taverne e giochi
18.00 Il Gran Ciambellano da inizio alla festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
19.00 Rievocazione storica - Arrivo del Vicario di Siena e sua nobiltà
20.00 I Sonagli Tagatam - Musici itineranti
21.00 Monteriggioni Ensamble - Musica, danza e duelli spettacolari
22.00 I Giullari del Carretto - Spettacolo di giocoleria ed equilibrismo
22.30 La grande Parata - Percussioni, danza e Giullaria
23.00 Corvus Corax - Unico concerto in Italia del tour europeo

Domenica 8 Luglio


16.00 Si aprono le porte del Castello con Mestieri storici, mercato, taverne e giochi
17.00 Il Gran Ciambellano da inizio alla festa, con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
18.00 Partenza e saluto del Vicario di Siena con la nuova Milizia - Rievocazione Storica
19.00 Mago Paolo Magia e illusionismo
20.00 I Tamburini di Monteriggioni
21.00 Trio Morgau Danza
22.00 I Giullari del carretto in Giochi di fuoco
23.00 Monteriggioni Ensamble “Inferno” spettacolo di musica, danza e Percussioni.
23.30 I Sonagli Tagatam Concerto

2° Fine Settimana

Venerdì 13 Luglio


16.00 Si aprono le porte del Castello con Mestieri storici, mercato, taverne e giochi
18.00 Il Gran Ciambellano da inizio alla festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
19.00 Rievocazione storica - “Le nozze di Duccio Tolomei con Baldesca di Ghinibaldo di Saracino di Strove”
20.00 Messer Lurinetto - Poeta Rimatore estemporaneo
20.30 Compagnia dell’Atto Comico per le vie, in - ”Fabulae Janarae”
21.00 Monteriggioni Ensamble - “il Suono, la Forza e la Grazia”
22.00 Santo Maciniello - “Comici itineranti”
23.00 I Tamburini di Monteriggioni presentano - “Eternae Conflictus”
23.30 Rota Temporis - In Concerto

Sabato 14 Luglio


16.00 Si aprono le porte del Castello con Mestieri storici, mercato, taverne e giochi
17.00 Il Gran Ciambellano da inizio alla festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
18.00 Ares Teatro - “Cecco vs Dante” disfida poetica
19.00 Rievocazione storica - “ Le nozze di Duccio Tolomei con Baldesca di Ghinibaldo di Saracino di Strove”
19.45 Novus Amor - Musici itineranti
20.00 Principessa Celsa e Marcolfa - Artisti itineranti
21.00 Trio Morgau - Danzatrici e performers
22.00 Mago Paolo - Magia e illusionismo
23.00 I Tamburini di Monteriggioni presentano - “Eternae Conflictus”
23.30 Rota Temporis - In Concerto

Domenica 15 Luglio


16.00 Si aprono le porte del Castello con Mestieri storici, mercato, taverne e giochi
17.00 Apertura della festa con giullari, musici e saltimbanchi per le vie del Castello
18.00 Giullar Jocoso e La Dama della Luna - Giocoleria
19.00 Rievocazione storica - “ Le nozze di Duccio Tolomei con Baldesca di Ghinibaldo di Saracino di Strove”
20.00 I Topi Dalmata - improvvisazioni di strada
21.00 Monteriggioni Ensemble - Danza, musica e duelli
22.00 Compagnia Santo Macinello - Comici itineranti
22.30 I Tamburini di Monteriggioni presentano - “Eternae Conflictus”
23.00 Fuochi d’artificio sulle mura del Castello
23.30 Rota Temporis in Concerto

Arti e Mestieri

in questa edizione sono state eliminate le bancarelle di rivendita di cinfrusaglie varie. Abbiamo deciso di potenziare la presenza di soggetti che ripropongano arti e mestieri il più possibile in modo autentico e magari spettacolare, creando delle zone dedicate. Verrà data loro la possibilità di vendere e l’ospitalità in cambio di partecipazione a titolo gratuito.
 

Corvus Corax


Per quanto riguarda progetti con rilevanza sia nazionale sia internazionale con l’edizione di quest’anno stiamo proseguendo a produrre spettacoli per il pubblico con artisti europei. In questa edizione saranno presenti i Corvus Corax, gruppo musicale tedesco di culto e di grande popolarità noto per suonare musica medievale con strumenti dell’epoca. Terranno due concerti molto importanti (hanno un pubblico europeo) per i quali abbiamo deciso tema e allestimento del palco per il quale stiamo lavorando con le loro indicazioni. Si tratta di un evento straordinario essendo le uniche due date di questo gruppo in Italia. Hanno suonato in tutto il mondo, dalla Cina al Giappone, dal Messico agli Stati Uniti d'America. I loro concerti si sono tenuti in ogni dove, dagli angoli delle strade ai castelli, dai teatri alle sale da concerto, dagli auditorium ai festival. Dall'inizio degli anni 90, la musica medioevale esisteva solo nell'accezione accademica del termine, come interpretazione delle poche fonti scritte sopravvissute fino ai giorni nostri. I Corvus Corax, con la loro interpretazione idiosincratica, crearono un contrasto che non poteva essere più netto.

Nei primi anni di vita i Corvus Corax sono riusciti a infondere nuova vita alla musica dei menestrelli, puntando a far rivivere la loro musica in un accezione più vera, al fine di comprendere meglio le pratiche musicali e le performance di quel periodo antico. Dopo 7 anni la nozione di autenticità iniziò a mutare: come i protagonisti di mille anni fa assimilarono le melodie, i ritmi e gli strumenti che incontrarono durante il loro errare per i paesi europei - stando a dire tutte le tradizioni musicali accessibili ai loro tempi - i musicisti di Corvus Corax iniziarono ad aprirsi alle influenze dell'epoca odierna. Queste esperienze si rifletterono negli arrangiamenti delle loro canzoni assieme alle performance sul palco. Il gruppo inizia un nuovo momento della propria vita, guardando sempre al passato come attraverso uno specchio, senza distogliere lo sguardo dal futuro: Nei prossimi sette anni i Corvus Corax suoneranno sui palchi di tutto il mondo, con un carico di cornamuse e tamburi ruggenti, e festeggeranno assieme a tutti i loro fan che negli anni li hanno incoronati "Re dei Menestrelli". Iniziano questo programma di qualità nella cornice del castello di Monteriggioni.

Rota Temporis


La valorizzazione di gruppi emergenti riguarda soprattutto, ancora, la sfera musicale. I Rota Temporis, sono un gruppo italiano emergente di musica medievale, con uno spettacolo vitale, molto scenico e coinvolgente, anche per un pubblico non abituato alla musica antica. Monteriggioni costituirà il loro trampolino definitivo di lancio. Ancora per la musica evidenziamo la valorizzazione che svolgeremo con il gruppo dei Sonagli di Tagatam composto da cinque cornamuse, tre davul ,un tamburo/jambè; sono in preparazione 10 brani inediti che proporranno durante la festa di Monteriggioni. Allo spettacolo si rivolge invece la valorizzazione di giovani artisti di strada emergenti, che troveranno nel vasto pubblico presente alla festa notorietà e occasioni di affermazione. Dunque grande spazio agli artisti di strada e al coinvolgimento del pubblico, non solo visivo, ma anche esperenziale. Fondamentale attenzione al pubblico delle famiglie, creando un luogo ideale per il loro divertimento e con spazi dedicati proprio ai bambini con giochi e narrazioni specifici.

Stiamo inoltre lavorando per sviluppare le competenze locali destinate a innervare sempre di più la festa e ridurre i costi. Le rievocazioni scelte sono due e riguardano nuove versioni di atti messi in scena molti anni or sono e spesso richiesti dal pubblico. Il primo fine settimana: “Il reclutamento delle truppe della milizia comunale di Siena prima dell’assedio del 1269.” Il secondo fine settimana: “Le nozze di Duccio Tolomei con Baldesca di Ghinibaldo di Strove”.
Il prologo della festa è la cena 5 luglio 2018, ore 20.00 - Piazza Roma con un costo di euro 35 a persona. Si tratta del “Banchetto al Castello”, un magnifico avvio della festa medievale di Monteriggioni in una tra le più suggestive piazze in Italia. Il banchetto ripercorre la storia del castello attraverso pietanze antiche. Una serata spensierata e in armonia, con tante sorprese che non mancheranno. L’animazione sarà affidata a “Dante”, Tamburini di Monteriggioni, Leoni Bianchi, Novus Amor, Mago Paolo, Giullar Jocoso. La cena è gestita dalle associazioni GS Quercegrossa- Corrente Bianconera-ASD Castellina Scalo-Agresto.